Ti svelo un segreto.

“Ecco il mio segreto. E’ molto semplice: non si vede bene che col cuore.
L’essenziale è invisibile agli occhi”.
“L’essenziale è invisibile agli occhi”, ripeté il piccolo principe, per ricordarselo”.

Credi che sarà felice quest’Anno Nuovo?

Quando inizia un nuovo anno si riaccende il conflitto interiore tra passato e futuro. La speranza per una vita felice è però solo
una generica illusione. La crescita avviene nella consapevolezza di scelte di amore per il passato e di responsabilità per il proprio presente.
Dal “Dialogo tra un venditore di almanacchi e un passeggere” di G. Leopardi, gli spunti per una riflessione sulla vita che passa di anno in anno, nella continua tensione tra il passato e il futuro. Le domande che aiutano a crescere verso la consapevolezza di scegliere il Presente.

Occhi, specchio dell’anima

L’ho sentito dire fin da bambino. Me lo hanno ripetuto tante volte. Sì, gli occhi sono lo specchio dell’anima. Si possono fare tre riflessioni per apprezzare la verità di un detto tanto popolare… e ricco di saggezza.

Natale: una data, un simbolo? Una luce nuova nel cuore.

Il Natale non è una data: è un’illuminazione.
Siamo sempre sulla strada del nostro cambiamento. La vicenda del Sig. Scrooge nel Canto di Natale di Charles Dickens insegna che tutto può accadere in una notte. Il Passato e il Futuro ci aprono alla consapevolezza di un Presente diverso. Quello dell’Amore.

O troveremo una strada o ne apriremo una!

Parola di condottiero! Parola di Annibale, il Cartaginese. Quanto ho gioito quando ho letto questa espressione! Che potenza in una frase!     Più di tutto, il fascino del cuore impavido! Ed proprio quel che a noi manca qualche volta. Troppe volte. Forse fino ad ora sempre.    Diventare condottieri di noi stessi! Ecco il nostro…

Emozioni d’Acciaio

       Quelle che si sanno vivere quando l’intelligenza emotiva è signora.        L’intelligenza emotiva è la capacità di controllare le sensazioni che proviamo e di gestire le relazioni interpersonali, senza lasciarci sopraffare.       Si tratta di gestione efficace delle emozioni.       Controllo nel suo senso più elevato e nobile del termine.