Slider 3

Dal ghiaccio alla sapienza

Ghiaccio… Sapienza. Balzo di Umanità.
Sì, quanta strada è stata fatta! Dall’era glaciale alla sapienza…Dalla forza travolgente dei ghiacci al pensiero filosofico.

Magia del ghiaccio. Quando guardo il ghiaccio sento la potenza della natura.

Sono rimasto ammirato davanti a mani di bambino che porgevano ghiaccio e contemplavo la straordinaria aggregazione dei cristalli. Tanti, diversi e ma con una loro unità.

(altro…)

Approfondisci

Slider 1

Mani. Emozioni.

Da Te a Me e da Me a Te.
Mani, armonia del ponte che ci unisce.

Movimento di avvicinamento fatto di pensieri e di parole. Dette e ascoltate.
Poi sono gli occhi i primi a stabilire il contatto.
Ma normalmente son quasi sempre le mani che segnano il primo contatto… fisico. Il momento dell’incontro.

Ci si tocca. Ci si sente. Evento.
Da Me a Te e da Te a Me.

Si dovrebbe tessere l’elogio delle mani, ben oltre le molte funzioni che ci permettono, i servizi che ci elargiscono. Sì, per esse si innalzi l’elogio spassionato alla loro qualità di organo relazionale donatore di eccellenti emozioni.
Mani, carezze. Mani, abbracci. Accoglienza e dono. Apertura. Preghiera.

Ma come tacere anche altri significati, meno nobili certo, ma pur sempre parte della variegata costellazione umana? Mani cariche di disprezzo e insanguinate di follia. Mani affaticate dall’indifferenza, figlie irriconoscibili dell’Essere che tutto crea.

Alzatevi, mani!
Unitevi ad altre e siate ponte di celebrazione della vita. Siate arco che avvolge di luce. Passaggio. Benedizione.
Sì, anche lavoro. In armonia con il cuore e la mente voi siete arte. Creatrici del bello che illumina il mondo. Luce divina che plasma l’argilla.

E ancora, mani amplesso.
Diceva Gibran che quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell’eternità.
Davvero è così.

Da Noi a Voi e da Voi a Noi.
Emozione dell’Unità.

Approfondisci

Slider 4

O troveremo una strada o ne apriremo una!

Parola di condottiero! Parola di Annibale, il Cartaginese.

Quanto ho gioito quando ho letto questa espressione! Che potenza in una frase!

    Più di tutto, il fascino del cuore impavido!

Ed proprio quel che a noi manca qualche volta. Troppe volte. Forse fino ad ora sempre.

   Diventare condottieri di noi stessi! Ecco il nostro obiettivo.

 

   Due i passaggi che mi sembrano fondamentali, due i verbi su cui concentrarci:

   1. Cercare. Sì, perché fa parte della nostra natura non rassegnarci agli ostacoli. Possono essere rimossi. O aggirati.

Ma serve ricerca, voglia di esplorare. Perché interssa solo la soluzione, perché non ci accontentiamo della mediocrità.

Ci vuole pazienza. Perché il risultato non è mai scontato e non ha alcun rapporto con il tempo impiegato nell’indagine.

Malgrado lo zelo, può non esserci quel che fa il caso nostro. Ecco allora giunto il momento di osare.

 

    2. Aprire. Significa diventare pionieri e avventurarsi nella novità. Osare è lo sguardo sull’ignoto.

La vittoria sulla resistenza  a desistere. Ad accontentarsi. A trovare giustificazioni alla rinuncia.

Osare è andare avanti confidando solo del proprio intutito e del proprio coraggio. Spesso dissuasi dagli amici stessi.

Senza neppure avere una chiave. Senza che si veda farsi avanti una porta.

 

   Cercare. Aprire.

La logica di una vita che veramente merita di essere vissuta.

Cercare e aprire sono innanzitutto un atteggiamento mentale. Una conquista quotidiana raggiunta solo dopo grande impegno e costanza.

Ma di soddisfazione somma.

    Beh, è ciò che auspico per me ogni giorno e che spero possa avere un qualche avalore anche per Te.

Ti auguro che queste pagine tengano alta la tua motivazione a non stancarti di cercare la Tua strada.

Quella che porta a Te. Oppure…

… oppure la determinazione per crearla. Sì, una strada nuova!

La Tua strada! Coraggio è tempo di osare.

    Diceva Benjamin Mee, “Sai, a volte tutto ciò di cui hai bisogno sono venti secondi di coraggio folle. Letteralmente venti secondi di audacia imbarazzante”.

    Venti secondi non sono tanti.

    Sono la nostra chiave di accesso alla Vita che non conosciamo.

 

Approfondisci