Credi che sarà felice quest’Anno Nuovo?

Quando inizia un nuovo anno si riaccende il conflitto interiore tra passato e futuro. La speranza per una vita felice è però solo
una generica illusione. La crescita avviene nella consapevolezza di scelte di amore per il passato e di responsabilità per il proprio presente.
Dal “Dialogo tra un venditore di almanacchi e un passeggere” di G. Leopardi, gli spunti per una riflessione sulla vita che passa di anno in anno, nella continua tensione tra il passato e il futuro. Le domande che aiutano a crescere verso la consapevolezza di scegliere il Presente.

Natale: una data, un simbolo? Una luce nuova nel cuore.

Il Natale non è una data: è un’illuminazione.
Siamo sempre sulla strada del nostro cambiamento. La vicenda del Sig. Scrooge nel Canto di Natale di Charles Dickens insegna che tutto può accadere in una notte. Il Passato e il Futuro ci aprono alla consapevolezza di un Presente diverso. Quello dell’Amore.

Mani. Emozioni.

       Da Te a Me e da Me a Te. Mani, armonia del ponte che ci unisce.        Movimento di avvicinamento fatto di pensieri e di parole. Dette e ascoltate. Poi sono gli occhi i primi a stabilire il contatto. Ma normalmente son quasi sempre le mani che segnano il primo contatto… fisico. Il momento…

Biancaneve! Una lezione di vita.

Nei cartoni animati si trovano spesso lezioni di vita. Biancaneve mostra che provare a fischiettar è un’ottima intelligente ed efficace soluzione a un modo innaturale di vivere la vita. Introdurre musica e danza nelle proprie giornate permette di creare lo stato d’animo della felicità, condizione di successo nelle proprie azioni. E di grande leggerezza.

Il buon umore? Sceglilo. E esagera!

Il buon umore è una scelta. Spesso siamo ostaggi delle circostanza perché non abbiamo ancora scelto la Vita. Essere indecisi ci lascia in balia degli eventi: è però giunto il momento di un nuovo atteggiamento. La storia di Pépé è un’illuminante insegnamento sulla strategia della scelta. Decidi tu come vuoi la tua vita.

La tua primavera. Sboccia!

L’articolo propone un percorso di fiducia nella vita. Come creare il risveglio in se stessi. La primavera è il tempo della rinascita ed essa chiede di potare, concimare e aspettare.