Sig. Presidente, scegliamo l’Altruismo

          Signor Presidente, dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur!           L’Italia sta per essere espugnata. Sì, dalle parole vuote. Dalle chiacchiere irresponsabili che nei palazzi della capitale stanno segnando la capitolazione del nostro Paese. E, se non si parlerà il linguaggio dell’Altruismo, il 4 marzo rappresenterà solo un nuovo infausto giorno nel quale celebrare la sconfitta …